Bascir, Fantoni, Ward, Conticini, Vaporidis
Flashmob
premiere full sistinaSistina

Alla Prima di Full Monty folla di vip e pubblico in una via Sistina trasformata in un palco a cielo aperto

 Uno spettacolo nello spettacolo, un’invasione di musica e allegria nel pieno centro di Roma: è stato impossibile non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo del cast di “The Full Monty” che ieri sera, poco prima di andare in scena al Teatro Sistina, ha trasformato la strada in un palcoscenico a cielo aperto. Con l’ orchestra di fiati e l’ensemble di ballerini scatenati con il tip tap sopra un furgone, una grande ruspa ha accompagnato l’arrivo tra la folla dei mitici protagonisti della divertentissima commedia musicale di Massimo Romeo Piparo, giunta finalmente a Roma con un successo già consolidato, 70 mila spettatori in poco più di 3 mesi di repliche: Paolo Conticini e Luca Ward, con Gianni Fantoni, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis sono arrivati davanti al Sistina con i costumi di scena, pronti a far divertire il pubblico per una Première indimenticabile. 

Da via Sistina l’entusiasmo si è subito trasferito dentro al teatro, gremito di spettatori, tra i quali tantissimi volti noti dello spettacolo che affollavano la platea: Pippo Baudo, Edoardo Leo, Lillo Petrolo, Paola Gassmann e Ugo Pagliai, Primo Reggiani, Francesco Arca, Francesco Montanari, Mariano Rigillo, Simona Marchini, i direttori Rai Stefano Coletta e Ludovico Di Meo. E ancora, Pino Strabioli, Cinzia TH Torrini, Michele La Ginestra, Jimmy Ghione, il Maestro Leonardo De Amicis, Neri Parenti, Gloria Guida, Rossella Izzo, Giuditta Saltarini, Ninetto Davoli, Max Paiella, Luca Manfredi, Renato Balestra, Stefano Ziantoni, Salvatore Marino, Pino Ammendola, Volfango De Biasi, Sabrina Marciano, Sabrina Paravicini, Giulio Farnese, Chiara Giordano, Giancarlo Governi, Giovanni Pocaterra, Matilde Brandi, Stefania Orlando, Stefano Pantano.

In scena esattamente a vent’anni dalla Prima del Musical di Broadway, il musical ha mantenuto la promessa non solo di divertire il pubblico, ma anche di sorprenderlo, grazie a qualche ingrediente “hot”, ad un grande allestimento con orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello e ad una storia che mantiene intatta la sua attualità. Prodotto dalla PeepArrow Entertainment, lo spettacolo resterà in scena al Teatro Sistina per circa un mese (fino a domenica 8 marzo) prima di proseguire in Tour nei principali teatri italiani, fino a marzo 2020.

E ieri sera, tra fiumi di applausi e grandissima energia, i protagonisti hanno dato il meglio di sé, trascinando gli spettatori direttamente “dentro” la vicenda degli intraprendenti disoccupati che si improvvisano spogliarellisti per necessità.

ACQUISTA I BIGLIETTI